giovedì 20 settembre 2012

UNAR

Se sei vittima di una discriminazione e hai bisogno di aiuto puoi rivolgerti a:

http://www.unar.it/

Ricorda:

"Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali."

Art. 3 della Costituzione.

Per ogni donna stuprata e offesa SIAMO TUTTE PARTE LESA!


Violenza psicologica: riconoscila e ...difenditi!

Ragazze, anche se non rispondo prontamente alle vostre mail, vi ricordo che sono sempre qui a leggervi e avrete sempre una mia risposta anche se in ritardo!
Oggi vorrei riprendere il tema della violenza psicologica in coppia. Ho notato che moltissime di voi mi chiedono aiuto, esponendomi il caso con frasi che non lasciano spazio al dubbio, vi faccio un esempio:

"Evaviolata,sto cercando di uscire fuori da una storia che mi sta distruggendo in cui ho la sensazione che il mio ragazzo attui violenza psicologica nei miei confronti.se non è così cmq c'è qualcosa di importante che non va.tra le prime avvisaglie c'era una gelosia opprimente,mi sentivo soffocare,mi ha sempre detto che gli manco di rispetto,che mi comporto come una prostituta e questo ad ogni minima avvisaglia di una qualche mia relazione sociale,anche semplicemente vedermi con amiche a me molto care."

Se vi sentite soffocate da una relazione, se il vostro partner vi controlla ossessivamente, se vi impedisce di uscire di casa vestite come vi pare, se vi insulta, se vi allontana dalle vostre amicizie (molte ragazze rinunciano alle amicizie maschili con molta facilità appena il primo "uomo" che passa glielo impone), se vi tormenta assillandovi con telefonate per sapere dove siete cosa fate e perchè lo fate, se vi fa sentire in colpa per ogni sciocchezza... questa è violenza psicologia, non amore.

La violenza psicologica si può riconoscere attraverso questi atteggiamenti:

IL CONTROLLO
L'ISOLAMENTO
LA GELOSIA PATOLOGICA
LA MOLESTIA ASSILLANTE
LE CRITICHE 
LE UMILIAZIONI
LE INTIMIDAZIONI
LE MINACCE
L'INDIFFERENZA ALLE RICHIESTE AFFETTIVE

La violenza psicologica tende ad annientare la vostra personalità e la vostra dignità. La violenza psicologica si manifesta gradualmente, attraverso l'isolamento e il controllo. Il vostro aggressore si insinuerà nella vostra vita  fino a soffocare ogni parte della vostra personalità. Il senso di colpa gioca un ruolo importante, perchè la vittima si convince che se vive questa situazione è per cola sua e non si rende conto delle violenze che subisce: le accetta passivamente, credendo che siano normali.
Per uscirne, per contrastare questo circolo vizioso, bisogna prendere consapevolezza della situazione che state vivendo. Se pensate di subire questo tipo di violenza, o vi accorgete che c'è qualcosa che non va nel vostro rapporto di coppia e avete paura potete rivolgervi al 1522 per qualsiasi informazione.