martedì 12 novembre 2013

La cantante Dolores O'Riordan rivela i tragici abusi sessuali subiti durante la sua infanzia.

La cantente Dolores O'Riordan ha dichiarato di dover portare un peso troppo grande e ha quindi espresso il desiderio di liberarsi. Ha cosi rilasciato questa intervista che ha voluto fare nella camera della sua figlioletta. Ha dichiarato infatti, piangendo durante tutta l'intervista che durante la sua infanzia (dagli otto fino ai dodici anni) ha subito delle brutali violenti da una persona di fiducia che frequentava la sua casa, nella contea di Limerick.
"per quattro anni, quando ero ancora una bambina, ho subito abusi sessuali" dichiara la cantante nell'intervista per il Sunday Independet. "Ero solo una bambina"
Oggi la coraggiosa cantante dice di volersi concentrare sulla sua famiglia invece che sul suo passato "adesso voglio vivere soltanto per i miei figli".

Dolores dichiara nell'intervista che i suoi figli, adesso che hanno l'età in cui lei ha subìto le molestie l'hanno aiutata a dover affrontare l'esperienza traumatica "è difficile soprattutto quando hai delle figlie perchè avevo continuamente flashback quando ero con loro e quando le guardavo. Mi chiedo, come può qualcuno trarre soddisfazione sessuale di qualunque tipo, capisci?"
Dolores dice che parlarne adesso la aiuterà a rimarginare le sue ferite "non ne ho mai parlato prima perchè, veramente, non ero in grado di, di essere onesta. Ci sono voluti anni ed anni di psicoterapia, è qualcosa che mi porterò dietro per sempre. Ho la sensazione di un grande fardello sulle mie spalle. Sento che aprirmi e confessare a tutti coloro che hanno acquistato i miei
album e che mi hanno amata e hanno partecipato ai miei concerti, non farà che aiutarmi".
Nella lunga intervista Dolores non manca di entrare in maniera molto cruda nei dettagli degli abusi "Lui usava masturbarmi quando avevo otto anni, mi faceva fare sesso orale, e poi eiaculava sul mio petto quando avevo otto anni. c'erano molti contatti inappropriati, eccetera"
La cantante dichiara inoltre che durante tutti questi anni della sua carriera sentiva che il successo e l'affetto dei suo fan fosse immeritato dal momento in cui provava schifo per se stessa e si sentiva colpevole. Erano già noti infatti i suoi lunghi periodi di depressione, anoressia e persino un tentativo di suicidio. Solo adesso diventano più chiari molti versi delle sue canzoni ad esempio la notissima Dreams fu dedicata al suo primo fidanzato poichè questa esperienza rese il suo approccio con lui particolarmente difficile dato che continuava ad avere flashback ogni volta che lei gli si avvicinava "ci sono voluti anni. E' difficile, davvero davvero difficile....".
Inoltre l'ambiente in cui la giovane Dolores è cresciuta non l'ha aiutata poichè in un piccolo paese in Irlanda vigeva la regola del "non dirlo a nessuno" ma non parlarne non ha fatto che incrementare i brutti ricordi "e questo è orribile: non puoi controllare i ricordi come nella canzone Stupid io canto: non posso cancellare questi ricordi/ qualcosa è intrappolata dentro di me/ stupido, stupido, stupido. 
Nonostante queste rivelazioni Dolores ammette "ho ancora molti problemi.... problemi mentali, legati alla mia infanzia [....] trovo ancora difficile amare me stessa. E trovo difficile fidarmi delle persone. L'amore dei miei familiari è stato la mia salvezza. Loro mi hanno salvata."
L'intervista del Sunday Independent si chiude con un ultima domanda: se potessi dire qualcosa alla te stessa di allora, cosa diresti? "Le direi che non è colpa sua, vorrei tanto poter tornare indietro nel tempo".